E’ sempre importante definire una strategia Facebook perché la strategia rappresenta una guida da seguire per sviluppare tutte le attività su questo strumento.

In poche parole dobbiamo capire perché siamo su Facebook con la nostra azienda e definire quali sono gli obiettivi che vogliamo raggiungere con questo strumento.

Strategia Facebook

La strategia Facebook la possiamo dividere in:

  1. analisi del brand
  2. definizione degli obiettivi
  3. analisi dei competitor
  4. definizione di un concept
  5. definizione di una strategia editoriale
  6. definizione di un tono di voce
  7. definizione di una visual identity
  8. definizione di un piano editoriale

Ricordati: non muoverti a caso su Facebook e online, prima di farlo effettua un’analisi dettagliata.

 

Analisi del brand

Prima di partire con qualsiasi attività su Facebook è importante conoscere l’identità del brand (della tua azienda) per poter elaborare una strategia unica e pertinente.

Strategia facebook

Ci sono alcuni aspetti da valutare in un brand:

  • Identità
  • Valori
  • Visione
  • Target
  • Prodotto/ servizio

Ti consigliamo di mettere su un documento tutti gli aspetti che definiscono il carattere, la personalità, l’attitudine del brand della tua azienda oltre a fare un’analisi del target sia dal punto di vista demografico, ma anche dal punto di vista qualitativo definendo nel dettaglio la buyer personas.

Esatto, per il target non definiamo solo il sesso, l’età e l’area geografica di sviluppo ma introduciamo anche delle caratteristiche qualitative della buyer personas ponendosi ad esempio delle domande come:

  • i miei clienti sono sportivi
  • i miei clienti sono dei professionisti
  • che stile di vita hanno
  • che potere d’acquisto hanno
  • che hobby e passioni hanno.

Dobbiamo avere una panoramica più articolata del target perchè questa analisi ci sarà utile successivamente per sviluppare il contenuto da proporre alla buyer personas nei post, campagne pubblicitarie ed nella serie di attività che si possono inserire all’interno della strategia.

E’ importante fare anche un’analisi del prodotto/ servizio che propone la propria azienda oltre al target. Capire ad esempio se il prodotto/ servizio:

  • ha una sua unicità
  • ha dei potenziali e quali sono
  • ha dei difetti o dei punti di debolezza e quali sono
  • come si posiziona rispetto alla concorrenza.

Definizione obiettivi

Dopo aver analizzato il brand si passa alla definizione degli obiettivi dell’azienda.

E’ importantissimo definire i motivi per i quali siamo su Facebook.

La definizione degli obiettivi ci consentirà di analizzare i risultati delle attività messe in campo. Ad esempio siamo su Facebook per:

  • incidere sulla brand awareness (far conoscere il nostro brand e renderlo più popolare)
  • lavorare sul posizionamento
  • creare una community di appassionati al nostro brand con i quali interagire
  • per vendere dei prodotti/ servizi.

Strategie facebook marketing

Analisi dei competitor

Analizzando lo scenario nel quale opera il nostro brand ci consentirà di individuare i punti di forza e di debolezza dei competitor.

Dopo aver individuato una lista dei competitor possiamo andare ad analizzare:

  • che presenza hanno online, su quali social sono presenti, se hanno un sito oppure un ecommerce. In poche parole su quali canali sono presenti e come si muovono su questi canali
  • che tipologia di contenuto propongono e con che formati (video, foto, ebook, ecc.)
  • hanno un’identità visiva ben definita o no, esiste uno studio dietro alla loro strategia
  • qual è il tono di voce utilizzato con la buyer personas
  • che livello di interazione c’è sulla pagina
  • gestiscono il customer care sulla pagina, rispondono a tutte le buyer personas, in che tempi e in che modalità

Fare un’analisi dettagliata di questo tipo ci consente di avere una visione completa del quadro in cui ci stiamo muovendo definendo i punti di forza e debolezza così da gestirli al meglio nella nostra strategia per creare un punto di vantaggio a nostro favore.

Dopo l’analisi e la definizione degli obiettivi ora bisogna definire un concept, una strategia editoriale, un tono di voce, una visual identity ed un piano editoriale.

Il concept

Ora che abbiamo finito con l’analisi dobbiamo definire il concept di comunicazione dal quale sviluppare tutte le attività che si vogliono svolgere su Facebook.

Il concept è l’idea centrale di comunicazione dalla quale partire per definire qualsiasi tipo di attività.

Il concept è un’idea, è una frase, è un concetto, è una linea guida indispensabile per definire tutta la strategia.

Strategia editoriale

La strategia editoriale (detta anche content strategy) è l’insieme dei contenuti (piano editoriale) definiti in base agli obiettivi da raggiungere.

La strategia editoriale è di fondamentale importanza perché rappresenta una guida dalla quale partire per la creazione dei contenuti per Facebook.

Una strategia editoriale si può impostare solo dopo l’analisi del brand, dei suoi obbiettivi e dal concept, individuando un insieme di argomenti che devono essere poi sviluppati successivamente nel piano editoriale. Vari argomenti dai quale attingere per creare dei contenuti per il piano editoriale.

Tono di voce

Una volta stabilita la strategia editoriale bisogna stabilire il tono di voce con cui il brand deve parlare alla buyer personas.

Ogni brand ha un tono di voce che deriva dalla sua personalità, dal carattere, dall’identità e dal modo in cui vuole comunicare con gli utenti.

Es:

  • formale/ informale
  • caldo/ distaccato
  • professionale/ strambo
  • serio/ umoristico
  • rilassato/ vivace

Definito il tono di voce del brand sapremo come comunicare ed impostare i nostri contenuti (copy, contenuto grafico, ecc.).

Visual Identity

Definiamo ora la visual identity (identità visiva) che rappresenta la veste grafica con la quale il brand si presenta.

Questo ci serve per identificare le tipologie e le linee grafiche di contenuto coerenti con la nostra identità.

Piano editoriale

Il piano editoriale è un documento nel quale vengono elencati i contenuti da creare e condividere sulla pagina Facebook suddivisi per giorno e ora.

Piano editoriale facebook

La durata di pianificazione dei contenuti varia da progetto a progetto ma solitamente è settimanale, bisettimanale o mensile così da valutare per la prossima pianificazione quali contenuti performano meglio e su quali spingere di più.

I contenuti creati devono attingere dal documento di strategia editoriale, devono sempre essere di buona qualità ed efficaci per gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Come puoi notare da questo articolo l’analisi, la progettazione e gestione di una strategia Facebook non è così banale come può sembrare…

Tu lo stai gestendo professionalmente la strategia Facebook per la tua azienda?

Se stai investendo su Facebook senza ottenere risultati e hai bisogno di un’agenzia web affidabile che ti possa aiutare ad aumentare il fatturato della tua azienda contattaci.

Analizzeremo la tua situazione online per capire insieme a te se e come possiamo aiutarti.


CONTATTACI

Leave a Comment